ISR

ISR Italia e’ lieta di annunciare la collaborazione con Meta Evoluzioni. Insieme per “ Acqua ” un progetto unico nel suo genere per la prevenzione degli incidenti in acqua in eta’ pediatrica.

Home Domande e Risposte

Domande e Risposte

Ho letto e sentito che la vostra priorità sono le abilità di sopravvivenza. Mio figlio imparerà a nuotare?


Si. In ISR crediamo che parte della sopravvivenza per un bambino che cammina sia nuotare. I bambini imparano la sequenza nuotare-galleggiare-nuotare in modo che possano salvarsi o porsi in situazioni di sicurezza. La differenza nel nostro programma è che loro impareranno a nuotare e  acquisiranno le abilità di sopravvivenza per risolvere autonomamente eventuali problemi in acqua.


Mio figlio avrà bisogno di lezioni aggiuntive?


Sulla base delle nostre ricerche, sappiamo che le lezioni di ripasso sono importanti perché i bambini cambiano molto, cognitivamente e fisicamente, durante i primi 4-5 anni di vita. E’ perciò importante che le loro abilità di sopravvivenza in acqua  crescano e si sviluppino con i loro corpi.


La frequenza dipende dall’età del bambino, dallo sviluppo della crescita, dal livello di abilità e dalla sua confidenza. L’obiettivo delle lezioni di ripasso è di aiutare il vostro bambino affinchè sia in grado di “aggiustare” il suo corpo in crescita, nonché misure e peso al suo attuale livello di abilità. Il vostro Istruttore lavorerà con il vostro bambino per aiutarlo a registrare finemente la sua esperienza acquatica, per raggiungere una solida efficienza che inevitabilmente si tradurrà in una stima personale nel bambino. Questo è particolarmente importante se il vostro bambino non sarà stato in grado di praticare le abilità acquatiche durante le lezioni.


Qual è il grado di soddisfazione e mantenimento delle lezioni ISR?


Dalle statistiche, ISR ha un grado di soddisfazione del 94-100% fino ad un anno in seguito alle lezioni. Sulla base di questo, i bambini naturalmente prendono brutte abitudini osservando altri bambini. Man mano che il vostro bambino viene introdotto alle lezioni, voi inizierete a comprendere, attraverso le comunicazioni con il vostro Istruttore, quali sono le attività che possono interferire con le abilità e le lezioni di Auto-Salvataggio ISR.

Parlarne prontamente con il vostro Istruttore sarà assolutamente importante per mantenere buone abitudini.


Perché volete che i bambini nuotino vestiti?


Perché l’86% dei bambini, che cadono in acqua, lo fanno completamente vestiti e perciò vogliamo che i nostri bambini abbiano questa tipo di esperienza con questa situazione. Se un bambino ha provato le sensazioni di trovarsi in acqua vestito prima che si presenti la reale situazione di emergenza, non si farà sicuramente prendere dal panico e sarà in grado di focalizzare le sue attenzioni su cosa fare in quella particolare situazione.

Se avete mai provato a tuffarvi in acqua completamente vestiti, saprete certamente che c’è una differenza significativa, sia nel peso che nella sensazione, tra essere vestiti o in costume da bagno.


Perché le lezioni sono programmate 5 a settimana per solo 10 minuti al giorno?


La risposta è molteplice. Primo: la ripetizione e la consistenza sono due elementi cruciali per l’apprendimento nei bambini piccoli. Le ricerche dimostrano che lezioni brevi e più frequenti portano ad una soddisfazione e mantenimento maggiori. Secondo : molti bambini hanno tempi di attenzione molto brevi e non sono in grado di mantenere questa situazione per compiti importanti per tempi sufficientemente lunghi e in virtù di questo aspetto vogliamo trarre vantaggio del miglior tempo affinchè imparino al meglio. Terzo : sebbene la temperatura dell’acqua si mantenga tra i 26° e 32°, è sempre comunque più bassa di quella del corpo del tuo bambino. Le lezioni includono comunque un lavoro e questo fa perdere calore al corpo. Gli Istruttori controllano regolarmente i bambini per verificare lo sforzo e questo è un indicatore di fatica fisica.


Se lezioni frequenti e brevi sono migliori, allora perché non insegnate 7 giorni a settimana?

Tutti abbiamo bisogno di una breve pausa dall’apprendimento per consolidare i processi di informazione ricevuti e nel nostro caso anche per dare la possibilità ai muscoli di riposare e recuperare adeguatamente. Periodicamente, se il tempo o altri problemi hanno causato cancellazioni delle lezioni, il vostro Istruttore potrà programmare delle lezioni di recupero nei fine settimana.


Perché è richiesto un periodo di 4-6 settimane perché mio figlio impari tutto questo?


Il periodo di 4-6 settimane è una stima basata sulla nostra esperienza ed è basato sulla media del tempo che la maggior parte dei bambini impiega per imparare le nostre competenze ed abilità di sopravvivenza. Ogni bambino è comunque unico e il programma di Auto-Salvataggio ISR è studiato specificatamente sulle necessità individuali del vostro bambino. E’ importante inoltre notare che questa è comunque una media e significa che alcuni bambini potranno terminare il corso velocemente mentre altri potranno aver bisogno di maggior pratica. ISR è dedicato alla sicurezza perciò vogliamo dare al vostro bambino tutto il tempo di cui necessita e la migliore opportunità per diventare abile e competente con le abilità di sopravvivenza. Le necessità del vostro bambino saranno sempre rispettate.


Perché i genitori dovrebbero iscrivere i propri figli alle lezioni di ISR?

I genitori lungimiranti che hanno dato fiducia a ISR sono intelligenti ed iscrivono i loro bambini perché capiscono le loro capacità e vogliono dare loro ogni opportunità di imparare. Capiscono inoltre l’importanza di insegnare ai loro bambini come aiutarsi autonomamente nel caso dovessero trovarsi da soli in acqua. Ricerche dimostrano che ci sono tempi opportuni per imparare determinate cose e nuotare è sicuramente una di quelle attività che è meglio imparare prima possibile in tenera età.


Quali altri benefici possono avere i bambini imparando lezioni di ISR?


Ogni bambino è unico. In ogni caso, molti genitori riportano che una volta che i loro bambini hanno imparato correttamente a nuotare, la confidenza che deriva dalle loro abilità li porta spesso a dimostrare piena consapevolezza anche in altri aspetti della loro personalità. Inoltre questo porta a benefici anche in salute e in altri aspetti psicologici.


Sono sicure le lezioni di nuoto per neonati e bambini piccoli?


SI! ISR ha una forte dedizione per la sicurezza e mantiene numerosi protocolli di sicurezza per promuovere lezioni sicure. La salute fisica e psicologica del vostro bambino sono la nostra priorità assoluta e sono strettamente monitorate su base giornaliera. Inoltre la storia clinica e di sviluppo del vostro bambino sono parte fondamentale del processo di registrazione nazionale ISR che è tenuto strettamente confidenziale. Tutti gli Istruttori ISR sono sottoposti ad una formazione intensiva e rigorosa che non ha pari in un nessun altro programma similare. Ogni Istruttore ISR è poi tenuto a seguire i vari corsi annuali di ri-certificazione che includono un controllo di qualità e una continua educazione.  La vostra educazione nell’area di sicurezza acquatica per tutta la vostra famiglia è parte integrale delle lezioni del vostro bambino. Avrete accesso alla “Guida per Genitori”, scritta dal Dott. Harvey Barnett e Joann Barnett, che vi informerà su ogni aspetto del nuoto per neonati e bambini. Addentrandovi nella ricerca scoprirete che ISR non solo è il programma più sicuro di nuoto di sopravvivenza ma anche il più efficace per l’insegnamento ai neonati e bambini piccoli.




Cos’è ISR e in che modo è differente dagli altri programmi di nuoto?


ISR è il prodotto di oltre 45 anni di sviluppo nel campo delle istruzioni di sopravvivenza in acqua per neonati e bambini. L’obiettivo primario di ISR è insegnare al vostro bambino a diventare un buon nuotatore e a galleggiare in acque profonde. L’obiettivo di ISR è dare al vostro bambino le nozioni, le capacità e le abilità di risolvere un problema qualora si trovi in acqua da solo. ISR aumenterà notevolmente le probabilità del vostro bambino di sopravvivere ad un incidente in acqua, anche quando potrà trovarsi completamente vestito!


Come fate ad insegnare a nuotare ai bambini piccoli?


Gli Istruttori ISR insegnano a nuotare ai bambini rispettando le necessità e le esperienze di ogni singolo bambino.  Loro capiscono i fondamentali della scienza comportamentale, dello sviluppo del bambino e dell’apprendimento senso-motorio che si relaziona con l’acquisizione delle abilità acquatiche di sopravvivenza; usano inoltre questa educazione per guidare ogni bambino attraverso la sequenza di apprendimento : nuotare e galleggiare.


Come fanno i bambini ad imparare a rispondere al pericolo dell’acqua quando cadono dentro?


Un bambino non ha bisogno di percepire il pericolo e non ha paura di rispondere in modo appropriato quando si trova sott’acqua. Se un bambino ha imparato a girarsi sul dorso e a galleggiare quando ha bisogno di aria, non ha bisogno di percepire il pericolo per rispondere in questo modo. Ha bisogno di abilità e competenze, di pratica e confidenza per gestire con calma questa situazione.


Il fatto che un bambino sia in sovrappeso può aiutare il galleggiamento?


Il fattore primario nelle abilità che un bambino deve possedere per galleggiare risiede nella capacità di far arrivare aria ai suoi polmoni. Per fare in modo che l’aria abbia accesso, il bambino deve aggiustare la sua posizione. La differenza di posizione con un adulto può essere di diversi centimetri. Per un bambino, questa differenza può essere ridotta in pochissimi centimetri. Se la posizione del corpo di un bambino è fuori assetto anche di pochi centimetri, questo può fare la differenza tra la sua faccia sommersa dall’acqua o fare in modo che il bambino abbia accesso all’aria e quindi respirare.


I bambini non possono nuotare naturalmente?


Purtroppo i bambini non sono in grado di nuotare naturalmente. Se questo fosse possibile, non ci sarebbero così tanti casi di annegamento ogni anno. Secondo il Centro di Controllo delle Malattie e Prevenzioni contro gli Incidenti, l’annegamento è la causa principale di incidenti mortali per i bambini tra 1 e 4 anni di età negli Stati Uniti.


Perché i genitori non partecipano alle lezioni in acqua?


Non vogliamo che i bambini associno inizialmente l’acqua con l’affetto, l’amore, l’attenzione dei genitori mentre sono in acqua. Inoltre, è richiesta una incredibile concentrazione e obiettività per insegnare al bambino come rispondere e reagire ad una emergenza in acqua e le nostre ricerche dimostrano che i genitori trovano spesso difficile essere degli insegnanti obiettivi ed efficaci quando si trovano in acqua con i propri figli.


Devono andare via i genitori durante le lezioni?

No. Voi siete sicuramente i migliori spettatori che il vostro bambino può avere. Il vostro supporto positivo ed incoraggiamento non ha pari per creare un ambiente di apprendimento efficace per il vostro bambino.


Come reagiscono i bambini durante le prime lezioni?

Spesso i bambini si agitano e fanno molta confusione durante le prime lezioni perché sono in un nuovo ambiente e con persone nuove. Con il proseguire delle lezioni il vostro bambino acquisisce confidenza nelle sue abilità in acqua, e quindi anche la sua agitazione diminuirà.

Ricordate quando avete provato un nuovo esercizio e vi trovavate in una nuova classe, quando vi è stato chiesto di eseguire un compito nuovo o difficile sul posto di lavoro; la prima volta che provate un nuovo incarico o un nuovo lavoro è sempre pieno di sfide, fino a che non ci prendete la mano. Questo vale anche per il vostro bambino.

Il vostro bambino sta imparando ad eseguire un compito, un’abilità, una competenza che non ha mai provato prima.


Il mio bambino avrà paura dell’acqua a causa delle lezioni?


C’è una differenza importante e sostanziale tra aver paura ed essere apprensivo perché il vostro bambino non ha ancora le abilità e le competenze per fronteggiare un nuovo ambiente. ISR non è come le tradizionali lezioni di nuoto; è un programma di prevenzione contro l’annegamento che insegna un nuoto di sopravvivenza.

A volte come genitori, fate delle scelte per la sicurezza del vostro bambino, il sedile apposito per l’auto per esempio, perché sapete e ritenete sia importante. Lo stesso può essere detto per ISR.


Il DIVERTIMENTO può essere definito quando la COMPETENZA E L’ABILITA’ incontrano la SFIDA. Quando i vostri bambini saranno competenti nelle loro abilità, non riuscirete più a tirarli fuori dalla piscina.